Insegnare con la LIM

link utili per il download dei software per la LIM Smart

Molti docenti hanno già intrapreso un percorso di formazione ed aggiornamento finalizzato all’utilizzo della tecnologia nella loro didattica disciplinare in genere e all’utilizzo tecnodidattico della lavagna LIM.

Le difficoltà riscontrate sono diverse e necessiterebbero di una valutazione multireferenziale:

  • “Come trasformare uno strumento operativo (es: la penna o la gomma) in uno strumento didattico per valutare il raggiungimento di un obiettivo?”…
  • “Come organizzare la struttura didattica di una lezione? le pagine per la teoria, per l’attività di consolidamento, per il recupero, per il lessico, per la verifica?”…
  • “Come si può trasformare i materiali digitali già in possesso (es. un documento di testo o una tabella realizzata con Microsoft Word) in una lezione interattiva per la lavagna?”

DIFFERENTI TIPOLOGIE DI LIM

Esistono diversi tipi di LIM sul mercato, ognuna con una tecnologia di funzionamento specifica.

In base alla tecnologia impiegata, è possibile attualmente classificare i seguenti tipi di lavagne interattive multimediali: elettromagnetica, analogico-resistiva, ottica basata sull’infrarosso, laser,  ultrasonica e basata su tecniche di riconoscimento delle immagini.

Le più diffuse nella realtà scolastica e negli ambienti di formazione sono sicuramente quelle elettromagnetiche, quelle  resistive e quelle a triangolazione (laser, infrarosso, ..).

La tecnologia adottata per le diverse lavagne richiede l’utilizzo  di appositi pennarelli, oppure si può interagire con il computer semplicemente mediante touchscreen, cioè toccando la lavagna con le dita delle mani.

Ogni utente sceglie la lavagna con la specifica tecnologia, ma non solo… la scelta viene fatta anche in relazione al software applicativo a corredo, che consente di utilizzare la lavagna.

Il programma può presentare caratteristiche, vantaggi e svantaggi che bisogna valutare attentamente; la lavagna infatti, rappresenta al giorno d’oggi, un strumento mediale indispensabile per l’azione didattica di un docente di ogni ordine e grado di scuola e l’utilizzo della lavagna deve consentire di raggiungere risultati di apprendimento ben definiti.

Premesso che tutti i software installati nelle specifiche lavagne possono presentare vantaggi e svantaggi se si avvia una valutazione didattica dell’applicazione, scegliamo in questa sede di presentare il software SMART Notebook 11 specifico della lavagna SMART.

Il software viene installato nella lavagna e propone un’interfaccia grafica suddivisa in diversi ambienti che contengono numerosi strumenti operativi:

–          barra dei Menu

–          barra degli Strumenti

–          scheda Pagine

–          scheda Immagini

–          scheda Allegati

–          scheda Proprietà

Gli strumenti operativi disponibili in questi ambienti sono utili per l’inserimento e la gestione di testo, delle immagini, dei Lesson Activities Toolkit, di elementi interattivi, di oggetti multimediali (video, link), per importare files (es. una presentazione di Power Point) ed esportare la lezione realizzata con la LIM in vari formati (es. .PDF)…

Ma gli strumenti operativi da soli non sono sufficienti per utilizzare la lavagna in modo didattico.

La LIM senza la LIM…

Il docente non può ovviamente disporre di una LIM personale e ha la necessità di predisporre e testare periodicamente i materiali digitali da utilizzare in classe.

E’ possibile scaricare gratuitamente ed installare sul proprio computer i software delle lavagne? Certo… Basta collegarsi al sito della casa costruttrice della lavagna acquistata e sfruttare il servizio di Download del software proposto in versione gratuita o demo.

Comodamente da casa l’insegnante può quindi:

–          provare il software e la modalità di creazione e gestione di una lezione,

–          sperimentare gli strumenti operativi specifici,

–          manipolare i materiali digitali predisposti ed utilizzati nell’esperienza professionale passata,  per trasformare contenuti disciplinari statici in contenuti dinamici,

–          prevedere possibili momenti di incertezza nella proposta educativa e predisporre dei correttivi,

–          ecc…

___________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...